Verbale del Consiglio Regionale del 6 marzo 2011

[mypdf file=”2011/03/VERBALE-C.R.-06.03.2011″ title=”Verbale Consiglio Regionale del 6 marzo 2011″ ]

Alle ore 9,30 circa il Segretario Regionale dopo aver controllato le presenze, dichiara valido il consiglio e dà inizio ai lavori.

Sono presenti il Segretario Regionale A. Bavassano, l’Assistente Regionale Don Franco Anfossi, il Vice Segretario Nazionale M. Rocca, i consiglieri eletti R. Montaldo Bisso, L. Cardellini.

Non è rappresentata la comunità di Imperia, sono inoltre presenti per le Pattuglie Permanenti e Progetti G.L. Pedemonte, M.  Bargagliotti, G. Vinciguerra, E. Casari e il tesoriere G. Lano.

Dopo la recita della preghiera proposta da Renata il Segretario Regionale propone un augurio collegiale agli assenti Mauro Caputo, in ‘luna di miele’ per anniversario di matrimonio, Roberto Ursino convalescente in montagna dopo un lieve incidente di moto.

Comunica inoltre che il giorno 5 marzo si è svolta l’assemblea per il rinnovo del Consiglio Direttivo del Centro Studi e Documentazione Scout Mario Mazza, con l’elezione per l’AGESCI di Bennati Chiara, e Pianca Raul, per il MASCI di Parodi Ernesto e Galdi Ugo, per il CNGEI di Cresta Mauro e Adami Francesco, per la lista dei ‘soci’ di Costa Massimiliano, Giancarlo Lano e Canessa Rosella; revisori dei conti AGESCI Pera Alberto, CNGEI Bagnasco Massimo, MASCI Pedemonte Gianluigi, collegio probiviri Volta Agostino, Dellarovere Domenico e Guiglia Francesco.

Come al solito prima di entrare nel vivo dell’OdG, si inizia con i ‘segni di speranza’:

• il lavoro intenso delle pattuglie regionali e delle comunità per la preparazione dei vari eventi è un segno di autonomia e voglia di mettersi in gioco;

• il lavoro dei due webmaster consolida sempre più interesse e partecipazione al nuovo sito, il corso tenuto ed il manuale di istruzione curati da  Guido, sono un servizio prezioso per condividere con tutti le cose significative delle comunità a livello regionale;

• l’incontro di novembre allo Starhotel con le altre associazioni cattoliche, fortemente voluto dal MASCI, si sta rivelando un formidabile ‘apripista’ per continuare questa esperienza di condivisione e di Chiesa, arrivando a ipotizzare un possibile coinvolgimento dell’Arcivescovo.

  • Giornata dello Spirito del 27 marzo 2011

Tani e  Cavallo ci presentano il programma e illustrano lo svolgimento della giornata dello spirito che si terrà presso il Santuario della Pace di Albisola  (sul sito vedere il dettaglio del programma e come  raggiungere il santuario). Il programma prevede alle 9,30 accoglienza e suddivisione in gruppi dei partecipanti, lancio della giornata, a seguire don Anfossi ci illustrerà il tema e si lavorerà per gruppi, 12,30 pranzo al sacco, alla ripresa saranno esposte e condivise le relazioni dei gruppi, si concluderà con la celebrazione della S.Messa. Quota di partecipazione 5€.

Chi avesse problemi per raggiungere il Santuario lo comunichi A Giancarlo Lano (010502451-3477212008) che organizzerà i posti auto da Genova, nel limite del possibile comunicare a Cavallo (010/6973384 – 338/3745305) i nomi degli animatori proposti dalle comunità.

  • Arcipelago delle Opprtunità 2011

Il vicesegretario nazionale  Rocca ci parla delle attività nazionali di formazione che il movimento propone per il 2011, distribuisce uno specchietto ( allegato ) con tutti i campi previsti, sottolinea come i campi siano necessari per la formazione degli AASS, e dell’intenzione del Comitato Esecutivo di coinvolgere le regioni nei programmi e nella realizzazione, e della scelta di far ripartire l’’arcipelago’ a regime ridotto, ma offrendo comunque la possibilità di vivere tutte le esperienze.

Bavassano a nome del CE Regionale propone l’istituzione di 6 borse (quota campo escluso viaggio) per partecipare ai campi nazionali, considerandolo un investimento, invita pertanto gli AASS della Liguria a partecipare privilegiando quelli più vicini.

  • AGESCI-MASCI

Casari, dopo l’assemblea congiunta del 23 gennaio si sono realizzate o sono previste molte attività in comune con l’AGESCI:

  • ‘thinking day’ del 22 febbraio festeggiato in vico Falamonica; la collaborazione richiesta per le ‘fucine’ (attività di formazione sul campo per capi) in particolare per botanica, astronomia e pionieristica;
  • la collaborazione e la partecipazione a momenti di approfondimento sulla gestione dei gruppi adulti;
  • la partecipazione all’attività di branca R/S del 22 maggio p.v.

Il festeggiamento di San Giorgio quest’anno cade nella Settimana Santa pertanto sarà difficile organizzare una attività regionale insieme ad AGESCI. Dopo un ampio giro tavolo, dove le comunità esprimono pareri sugli argomenti in discussione e in particolare sul San Giorgio si conviene per quest’anno di lasciare libere le comunità di organizzare localmente le manifestazioni eventualmente insieme ai gruppi scout locali.

Per il prossimo anno si decide di aumentare la collaborazione con AGESCI sulla giornata del pensiero (più sentita dalle associazioni giovanili) e di orientare la ricorrenza del S. Giorgio più alle esigenze MASCI, compresa quella dello sviluppo, invitando alla partecipazione poi anche l’AGESCI.

  • Nuovo sito Masciliguria

Vinciguerra ci aggiorna sugli ultimi strumenti predisposti a corredo del nuovo sito regionale del MASCI Liguria, www.masciliguria.org tra cui il nuovo manualetto per accedere e scrivere sul sito, con l’ausilio del videoproiettore si passa alla spiegazione dal vivo sulle procedure per iscriversi, scrivere articoli e aggiungere foto e documenti in PDF, e come utilizzare al meglio il sito.

E’ necessario per tutti gli adulti scout della Liguria e per chi vuole utilizzare il sito con continuità  REGISTRARSI  secondo i modi indicate sullo stesso: solo agli utenti registrati saranno inviati gli avvisi di nuove pubblicazioni.

Alle ore 12,30 circa il CR è sospeso per il pranzo alle ore 14,00 riprendono i lavori del CR, nel frattempo arriva l’AE Don Anfossi.

  • “Cosa bolle in pentola”

bollettino delle occasioni d’incontro/proposte dalle comunità, comunicarle a Bisso Renata e Caputo Mauro per inserirle in tempo utile per il prossimo numero, anche questo strumento serve per fare comunicazione.

  • Consuntivo 2010 e Previsione 2011

Lano e  Bavassano illustrano il bilancio consuntivo 2010 e quello preventivo per il 2011, si distribuisce ai presenti il prospetto cartaceo, vedremo di ricontrattare con la banca le spese per il conto corrente, oltre alle quote dei censimenti dobbiamo pensare a forme di autofinanziamento per consentire di investire sulle attività delle pattuglie, sulle borse campo per gli eventi di formazione e per le attività in rete con le altre associazioni.

Per il polo di eccellenza sull’etica, cercheremo di ottenere dagli enti finanziamenti tipo quelli ottenuti sul ‘bene comune’.

Il bilancio e la previsione sono approvati da tutti i presenti tranne un astenuto.

  • Festa di Primavera  22 maggio 2011

Guerrizio e Rizzi, logistica: la festa di primavera sarà di tipo itinerante partendo dall’Abbazia di Borzone e ritorno con un giro ad anello circa 1,30 ore di percorso a piedi, con una sosta per pranzo diventano 2,30 circa, il pranzo è al sacco.

Bargagliotti, l’appuntamento alle ore 10,00, lancio del polo d’eccellenza, chiusura intono alle 16 con celebrazione della S. Messa all’Abbazia di Borzone, probabile la presenza del vescovo di Chiavari Mons.Tanasini.

All’accoglienza sarà distribuito il  materiale che sarà utilizzato dalle comunità durante il polo di eccellenza; durante il percorso tramite giochi da superare le comunità entreranno progressivamente nel progetto, che proseguirà sul tipo del ‘bene comune’ fino alla primavera del 2012. Un primo incontro regionale si terrà a ottobre, successivamente due incontri uno a levante ed uno a ponente con approfondimenti su argomenti inerenti al polo d’eccellenza, conclusione con evento pubblico primavera del 2012.

  • Settimane sociali di Reggio Calabria

Giuseppe (Peppo) Rossi, marito di Donatella del magistero di Albenga, ha partecipato come delegato  della diocesi Albenga/Imperia all’ultima settimana sociale della Chiesa Italiana tenutasi a Reggio Calabria, ci racconta le sue impressioni e ci descrive come si sono svolti i lavori.

E’ stato un momento molto interessante, Peppo è riuscito a trasmetterci sia le sue sensazioni personali, sia a rendere bene il clima di Chiesa con tutte le luci e le ombre che si è vissuto in quelle giornate intense. Alla fine alcuni fanno delle domande cui Peppo con molta disponibilità risponde.

Bavassano lo ringrazia per averci fatto parte della sua esperienza e lo considera prenotato fin d’ora per l’evento in  programma con la rete delle associazioni sullo stesso tema.

Alle 16,30 il consiglio si chiude con la partecipazione alla S Messa celebrata dall’assistente regionale don Francesco Anfossi.