Giardino della Pace

Inaugurazione del “Giardino della Pace” 4 maggio 2011 La Spezia

Giardino della Pace
Inaugurazione del "Giardino della Pace"

 

Un melograno, una palma, un ciliegio, ulivi: dodici piante, sistemate all’interno del Parco del 2 giugno a La Spezia in Viale Ferrari quale testimonianza visibile del dialogo interreligioso nella nostra città.

Così la Consulta delle Comunità delle religioni della Spezia ha voluto rappresentare il proprio percorso di dialogo fra fedi differenti, e lo ha chiamato il “giardino della pace”: uno spazio aperto, di incontro, un modo per rappresentare la dimensione religiosa come ricco patrimonio di idee e di pratiche che fa emergere valori come la ricerca della pace, della giustizia e della cittadinanza attiva, collocato non casualmente in un luogo quale il Parco del 2 giugno, testimone di ricordi e di significati che oggi più che mai richiamano proprio a tali valori. Il Parco del 2 giugno sorge infatti nell’area delle rovine della caserma del XXI reggimento di fanteria, teatro di torture durante l’occupazione nazifascista e dove ancora oggi sono presenti il sacrario alle vittime ed il monumento ai deportati nei campi di concentramento e di sterminio.                                                                          parco2giugno