Diamoci da welFARE

 

[mypdf file=”2011/11/diamocidawelfare” title=”Scarica il depliant del programma”]

I tagli ai trasferimenti statali degli Enti Locali; l’azzeramento dei Fondi sociali nazionali; i limiti attuativi della Legge di riforma 328 del 2000; le rigidità e gli anacronismi del sistema attuale di
Welfare; i Livelli essenziali delle prestazioni sociali (Leps) che non ci sono. Ma ancora. Le prospettive dei servizi sempre più di nicchia e per le fasce più povere. Il rischio di abbandonare la prevenzione e
gli interventi promozionali e di comunità. In tutto questo, come riposizionare ruoli e professioni?
Si impone, insomma, la necessità e l’urgenza di ricostruire un “pensiero forte” sulle politiche sociali.
In questa “due giorni del sociale”, Amministratori locali, Terzo settore e Operatori confronteranno il loro punto di vista. Abbiamo chiesto ad alcuni esperti di accompagnarci in questa riflessione.
Due giornate di intenso lavoro dedicate al sociale,una riflessione che si pone come un contributo per gli Attori che sul territorio sono chiamati ad operare.
Uno stimolo alle Rappresentanze istituzionali degli Enti Locali e al Governo.
Non saranno estranee ai contenuti di questa iniziativa le forze politiche, invitate a riflettere e chiamate anch’esse a dire parole chiare. Senza il loro apporto qualsiasi “pensiero” rischierà di rimanere
“debole”.