Verbale del consiglio regionale del 22 marzo 2015

[mypdf file=”2015/04/verbalecr20150322″ title=”Scarica il verbale”]

VERBALE DEL CONSIGLIO REGIONALE
22 Marzo 2015
Presso la Comunità di GE Cornigliano
(Istituto Calasanzio)
La giornata inizia con l’accoglienza ai partecipanti a cura della comunità di Cornigliano con caffè e ottima
focaccia, ottimo presagio per il primo piatto che ci verrà offerto per pranzo.
Il Segretario Regionale dopo aver controllato le presenze, dichiara valido il consiglio e dà inizio ai lavori. Sono
presenti, il Segretario Regionale A. Bavassano, i referenti di pattuglia R. Ursino R., Dapelo P., Vinciguerra G.,
Pedemonte G.L. e Casari E., i Consiglieri regionali eletti R. Montaldo Bisso e L: Cardellini, M. Caputo, è inoltre
presente il tesoriere G. Lano, le comunità della Liguria sono presenti con il Magister o un suo delegato, escluse
le comunità di San Remo e Imperia, è assente per motivi di salute l’AE F. Anfossi. A causa dell’indisposizione
dell’AE Anfossi parteciperemo alla messa celebrata alle ore 11,00 presso la chiesa dell’istituto Calasanzio,
pertanto i lavori saranno interrotti alle 10,45 per poi riprendere alla fine della S. Messa.
Bavassano, apre il consiglio partecipando quelli che per lui sono stati segni di speranza: la giornata dello spirito
l’accoglienza di altri non appartenenti al MASCI e ad altre associazioni, spera che si ripeta alla festa di
primavera; ad Albenga serata sul metodo scout, due relatori molto bravi suor Benedetta (del convento di Voltri),
e Donatella Mela, hanno partecipato molti giovani e anche tanti adulti; il pellegrinaggio alla madonna della
Guardia organizzato dalla comunità di Pegli, quest’anno anche l’incontro post messa con Mons. Granara che ci
ha proposto il coinvolgimento degli adulti nella vita concreta della Chiesa.
Cristina, la nostra comunità ha dato la disponibilità al parroco per l’aiuto alimentare della Caritas, inizieremo il
prossimo mese alla distribuzione nelle famiglie e prepareremo una festa per beneficenza; il MASCI questa
estate sarà molto attivo in parrocchia.
Assemblea Regionale del 12 aprile
Bavassano, ricorda il percorso, le comunità hanno espresso le candidature entro i termini previsti, il CE ha
verificato le disponibilità dei candidati proposti da comunità diverse da quella di appartenenza; per il SR solo
una candidatura Mauro Caputo proposto da quattordici comunità, erano stati proposti da alcune comunità anche
altri nomi altri che non hanno poi accettato. Per i Consiglieri Regionali sono stati proposti globalmente ventidue
adulti scouts di cui tredici uomini e nove donne, la comunità che ha avuto più proposti è stata quella del
Tigullio, quella che ha visto poi confermati tutti i proposti è Cornigliano, la comunità di Sampierdarena oltre ad
esprimere i candidati ha motivato le candidature, molto bello. Risultano, dopo la verifica di disponibilità,
proposti tre uomini e tre donne di comunità diverse di cui quattro genovesi e due di fuori Genova. È distribuito
quindi l’elenco dei proposti che hanno accettato la candidatura, tra quelli che saranno eletti consiglieri, come da
regolamento almeno uno deve essere di fuori Genova. Nelle schede per le elezioni saranno elencati tutti i nomi
in ordine alfabetico, a fianco una casella per esprimere il voto, le preferenze per i consiglieri dovranno essere al
massimo tre. Il programma di max di domenica 12 aprile prevede l’Assemblea dalle ore dieci alle tredici:
inizieranno i lavori con la relazione del consiglio uscente e la presentazione dei candidati e a seguire la
votazione e proclamazione dei vincitori.
Dapelo, rivolgo un ringraziamento a chi ha accettato di candidarsi, auguro buon lavoro al nuovo consiglio che
sarà eletto.

Festa di Primavera 2015

Bavassano, appuntamento sempre domenica 12 aprile per il pranzo intorno alle ore 13, ad Arenzano nei locali
messi a disposizione dei frati del Santuario. Chiede grande disponibilità a invitare amici conoscenti ecc. Sarà
richiesta una quota di partecipazione 10 € sia per gli AASS e per gli amici e conoscenti, per coprire le spese
vive, al mattino prima dell’assemblea si celebrerà la S: Messa all’interno del Santuario alle ore nove, dalle dieci
alle dodici e trenta assemblee elettive. Poi alle ore tredici pranzo con polenta al sugo di salsiccia, la polenta sarà
preparata dalla comunità della Valpolcevera, il sugo e la salsiccia dalla comunità di Cornigliano, grazie alla
comunità che hanno accettato di fare servizio. Dopo pranzo visita guidata del santuario e dei giardini da parte
dei frati carmelitani scalzi, ringrazio sin da ora i frati per l’accoglienza, a partire dalle quindici concerto di canti
di montagna da parte del coro ANA Monte Saccarello d’Imperia (dove cantava Fiorenzo Finocchiaro Babbo
Lupo e dove canta anche Abate Andrea magister della comunità di San Remo), distribuzione dei volantini con il
programma. Gli amici e simpatizzanti possono arrivare all’ora di pranzo, nel caso volessero partecipare anche
all’assemblea, sono i benvenuti. L’organizzazione provvederà per le posate piatti bicchieri acqua e vino, si
‘accettano’ generi mangerecci salati, dolci e beverecci da condividere. Alcune note logistiche Arenzano è
raggiungibile da autostrada e da treno, il santuario è raggiungile a piedi in dieci minuti di strada dalla stazione
FFSS, per chi arriva in auto, ricordo che nelle vicinanze esiste un parcheggio a pagamento 1 € ora, nella zona
stazione e piscina ci sono dei parcheggi liberi gratuiti.
Dapelo, stiamo attenti al riciclo portiamo dei contenitori ecc per differenziare i rifiuti, una della nostra comunità
è molto attenta al riciclo pertanto sarà nominata ‘riciclatrice ufficiale’.
Caputo, l’area dove condivideremo il pranzo sarà molto visibile all’aperto dove i pellegrini in visita al santuario
sostano per il pranzo, pertanto cerchiamo di comportarci con stile scout.
Viglienzone, chiede se è obbligatorio dare conferma dei partecipanti e Bavassano risponde che si deve
confer mare il numero dei partecipanti entro martedì 7 aprile, si prepareranno dei cartelli per individuare dove
depositare i rifiuti nei contenitori o sacchi, a cura di Paola Viglienzone.
Sanguineti, propone di usare tovaglie in tessuto non tessuto, sono vendute a metri e si possono lavare e
riutilizzare, noi per la nostra festa le usiamo, le procuro io circa 40 metri poi si possono dividere e vendere alle
comunità da usarsi per il futuro.
Incontro AE di Comunità a Roma
Bavassano, nei giorni14 e 15 aprile si terrà un incontro per tutti gli AE di Comunità, sul sito del MASCI
nazionale ci sono tutte le notizie per i partecipanti scheda d’iscrizione, logistica e programma. Il nostro AE Don
Anfossi parteciperà, la regione darà un contributo in base ai partecipanti, i partecipanti si possono organizzare
per il viaggio, al campo possono partecipare anche i diaconi e comunque gli adulti scout che curano la catechesi
in comunità.
Ore dieci e quarantacinque sospensione dei lavori per partecipare alla S. Messa all’interno dell’istituto del
Calasanzio, undici e quarantacinque ripresa dei lavori.
Campo della Scoperta in Liguria
Bavassano, parliamo del campo della Scoperta, e passa la parola a Massimiliano Costa incaricato CE nazionale
alla Formazione e Casari Ezio responsabile della Formazione Regionale. Casari, si è concretizzata la condizione
per un campo della Scoperta, dopo che in passato erano svaniti due tentati, poi abbiamo invece realizzato il
Campo della Responsabilità di Savona che è andato bene. Considerato i nuovi nelle comunità di La Spezia
(tredici) e di San Remo (diciannove), proponiamo un campo della scoperta con un primo momento da sabato pomeriggio sino a sera, presso le comunità, a seguire un bivacco a Genova, proponibile anche al livello nazionale, aperto anche altre regioni confinanti, Costa, le due fasi nascono per coinvolgere più gente possibile e valorizzare esperienze di comunità, per la seconda parte quelli di altre regioni dovranno aver partecipato ad una prima parte con gli stessi contenuti nelle loro regioni. Gli argomenti saranno scautismo in generale e scautismo

MASCI. Casari, questo sistema articolato è un motivo di novità, il programma da elaborare è sui quattro punti
di BP, con attenzione a ciò che accade intorno a noi. Lo staff è composto da Costa FN, Casari FR,
Rocca,Pedemonte e Lano sarà sempre lo stesso per i tre momenti, molto probabilmente il momento comune
potrebbe esser il 20 e 21 giugno, dalle ore dieci del sabato alle ore sedici della domenica, è richiesto l’intervento
di alcuni AASS per il servizio di cambusa, essendo a Genova i cambusieri potranno andare a dormire a casa se
lo desiderano.
Caputo , abbiamo visto il convento dei cappuccini di San Barnaba, molto bello ed economico, è stato
trasform ato in foresteria con camere a uno e due letti cucina autogestita, spazio all’aperto per il bivacco, i frati
sono abituati a ospitare scout lupetti ecc.
Bavassano, se una comunità, o anche dei singoli, sono disponibili per il servizio di cambusa, per due pranzi, una
cena e una colazione per 35/40 partecipanti, comunicatemelo, Vinciguerra e la moglie (Antonella) si offrono già
ora come volontari per il servizio.
Agorà sull’Educazione: fase di ‘macroarea’ e fase Nazionale
Bavassano, il CN non ha convocato l’AS per la modifica dello statuto, perché sono in corso di verifica altre
possibilità su tale percorso per coinvolgere di più comunità e regioni, chi ha proposto modifiche dovrà
comunque ricevere una risposta, vedremo con il prossimo CN. A ottobre invece ci sarà il convegno ‘Agorà
sull’educazione degli adulti’ che si terrà a Caserta. La nostra regione con il Piemonte Valle d’Aosta e la
Lombardia si sta preparando al momento nazionale con un incontro di macroarea, probabilmente a Milano, sarà
di una giornata con la partecipazione di Mons. Pierangelo Sequeri (teologo), al quale abbiamo proposto una
riflessione dal titolo provvisorio VIVERE DA ADULTI E’ ATTRAENTE, stiamo preparando alcune domande
specifiche sull’argomento da porre al relatore. Il taglio dell’incontro sarà non tanto sociologico quanto
antropologico, su quale uomo vogliamo progettare, un adulto consapevole e responsabile, non ci sono limiti alla
partecipazione. Vedremo di andare a Caserta in treno o con pullman, sul sito e su strade aperte ci sono già delle
notizie sul convegno, in un primo tempo le iscrizioni sono riservate a due rappresentanti per comunità entro
trenta maggio, dopo saranno aperte agli altri, dal primo giugno, le quote di partecipazione sono simili a quelle di
Sacrofano, camere doppie centosessanta euro circa.
Ursino, chiede di poter avere in anticipo per le comunità le schede per prepararsi al convegno di macroarea.
Caputo, ci invita a scrivere sul nostro sito articoli, pubblicare foto, al prossimo CR esporremo su quanto
scaturito tra gli incontri della pattuglia MASCI-AGESCI, far sapere per eventuali aggiornamenti all’albo delle
competenze.
Bavassano, notizie varie, la data del convegno nazionale è dal 16 al 18 ottobre p.v., sul sito tutte le notizie per
iscrizioni logistica e quanto altro necessario per la partecipazione. Per il convegno di macroarea faremo sapere
tutto quanto necessario al più presto.
Dapelo, ci informa che nella settimana Santa l’AGESCI in quel di Vara propone il campo Ora et Labora dal giovedì al sabato santo, per chi volesse partecipare, anche un solo giorno, lo faccia sapere, oltre alla preghiera
comune è previsto un piccolo contributo di lavoro (lavori leggeri di varie capacità), don Francesco Anfossi parteciperà.

Mastrorilli, la nostra comunità sta preparando una veglia alle stelle, manderemo un volantino con il programma per chi volesse partecipare.

Surano, la nostra comunità di La Spezia il 25, 26 e 27 settembre festeggerà il quarantesimo di fondazione, al prossimo CR vedremo di portare il volantino con il programma.
Alle ore 13 circa avendo esaurito tutti gli argomenti all’ordine del giorno il SR chiude i lavori, pranzeremo tutti assieme, dopo Lauro aprirà il ‘negozio’ per la distribuzione e vendita di maglie e pile, dopo tutti a casa