Conoscere l’associazione Anna

L’ associazione si occupa da 10 anni di pazienti in nutrizione artificiale enterale e parenterale.

Le principali attività:

  • Promuovere e sostenere la ricerca scientifica
  • Realizzare sportelli informativi operativi gratuiti anche a disposizione per le pratiche burocratiche relative all’assistenza
  • Sostegno psicologico a distanza con consulente specializzato
  • Promuovere la creazione, il mantenimento e lo sviluppo di centri di riferimento e cura (anche residenziale) per l’assistenza alla persona in nutrizione artificiale
  • Sviluppare azioni per il reperimento di fondi per il miglioramento delle strutture esistenti sul territorio e/o la creazione di nuove strutture e di centri di eccellenza
  • Stimolare la creazione di protocolli operativi e collaborazioni tra specialisti diversi della scienza per un inquadramento globale della patologia e delle problematiche connesse
  • Promuovere e realizzare la formazione del personale dedicato all’assistenza: sanitaria familiari
  • Promuovere e realizzare in maniera gratuita la formazione del paziente per sviluppare una maggiore consapevolezza e maggiore autonomiativitá 

Parallelamente a queste attivitá istituzionali, attraverso l’apertura di sportelli in ospedale o telefonicamente avviene la presa in carico personalizzata del paziente per quanto riguarda il coordinamento socio sanitario e il miglioramento della qualitá di vita del paziente.
All’linterno di questa nasce il progetto di zainetto per permettere a sempre piú pazienti di uscire anche durante le ore di infusione.

 Volantino Associazione –  Foto e filmato presentazione Zainetti – slide presentazione regionale – progetto sportello
 

e qui di seguito il link alla pagina di presentazione dei progetti per l’anno scorso:

 PROGETTI ASSOCIATIVI 2018

a cui presto aggiungeremo la presentazione dei progetti  2019  qui brevemente descritti:
 

1. VIDEO-TUTORIAL GESTIONE CVC 

2. CASE MANAGER – infermiere borsista per la gestione di pazienti complessi in N.A. 

3. SPECIALISTA NEL TRATTAMENTO DELLA GESTIONE DEL CVC: borsista opportunamente formato a disposizione della struttura ospedaliera

4.PROTOCOLLI ACCESSI VASCOLARI GAVECELT – Modello di riferimento 

5. APPLICAZIONE MOBILE: GESTIONE CATETERE VENOSO: con interfaccia ad uso del paziente e del clinico 
6. PORTALE E-COMMERCE PER LA VENDITA DI PRESIDI SANITARI SPECIFICI difficili da reperire nei normali canali distributivi

Parallelamente stiamo lavorando ad un monitoraggio su scala nazionale  di tutti i pazienti in nutrizione domiciliare, incrociando le diverse banche dati ( data base regionali, asl territoriali e farmacie ospedaliere) per avere una fotografia epidemiologica completa, mappando centri di riferimento e tentando di normare, con metodo univoco, le attuali aberrazioni dovute ai differenti percorsi di gestione paziente:  diretta, service esterni, pazienti a domicilio o in RSA
 
 

Per saperne di più:  www.associazioneanna.it,

pagina Facebook www.facebook.com/anna.onlus.it

Canale Youtube www.youtube.com/channel

        Alessandra Rivella

  – Presidente  Ass. A.N.N.A.-

         Tel 339 6858193