Verbale del Consiglio regionale

Finale Ligure, 3 febbraio 2019 – Sala Gallesio

Scarica il verbale

Ore 9,30: il Segretario Regionale dopo aver controllato le presenze, dichiara valido il consiglio
e dà inizio ai lavori.

Sono presenti: il Segretario Regionale M. Caputo, l’A.E F. Anfossi, i referenti di pattuglia, i Consiglieri regionali , il referente nazionale alla formazione M. Costa, il tesoriere G. Lano. Le comunità della Liguria sono presenti con il Magister o con un delegato, escluse le comunità di Imperia e GE Sestri. La comunità di Pegli è presente dalle 13.30.

Il C.R. inizia ascoltando “Preghiera in gennaio” di Fabrizio di De André, in memoria di Jerry, il ragazzo immigrato morto suicida pochi giorni fa. Come di consueto viene data lettura, da parte del magister di Finale, di alcuni passi del patto comunitario ( 8.3.1-2-3 sulla mondialità).

E’ presente il sindaco di Finale, anche lui membro della Comunità, che porge i saluti e augura buon lavoro al Consiglio; annuncia il convegno che si terrà a fine giugno a Finale per il centenario della nascita di C. Donat Cattin. Gli viene consegnato il documento nazionale del MASCI “Tutti cittadini del mondo: oltre le attuali politiche sull’immigrazione”

Nasce la Comunità di Genova Quarto

Alessandro Bavassano presenta la nuova comunità di Quarto dei Mille, nata a seguito delle iniziative per il 60° della fondazione del gruppo scout di Quarto. In quella occasione un gruppo ha deciso di iniziare un percorso, in collaborazione con la pattuglia sviluppo, per ragionare sulla possibilità di dar vita ad una comunità.
Paolo Bressan, indicato come Magister, presenta la domanda di adesione al Movimento, firmata da 15 persone, la Comunità si chiamerà Giorgino Quarto dei Mille (in ricordo di Giorgio Bottino recentemente tornato alla casa del Padre) con sede presso la parrocchia degli Angeli Custodi.
L’assistente sarà padre Lorenzo.
La domanda, messa ai voti, è approvata all’unanimità; viene dato il benvenuto alla nuova Comunità, il S.R trasmetterà la domanda al Segretario Nazionale.
Mauro Caputo comunica la chiusura, su richiesta dei componenti, della Comunità di Genova Castello: quest’anno non ci sarebbe stato un numero sufficiente di cens

Giornata dello Spirito 2019

Giornata dello Spirito: si terrà il 17 marzo. Partiremo dalla Parrocchia di Castelletto, N.S. delle Grazie e San Gerolamo, Corso Firenze 4 e, dopo una breve riflessione, saliremo a piedi fino al Seminario Arcivescovile (Salita E. Cavallo 104). Padre Nicola Gay direttore di San Marcellino proporrà una riflessione sul tema della povertà partendo dall’Agenda 2030, seguirà un lavoro di gruppo poi pranzo al sacco da condividere, proseguimento dei lavori e Santa Messa. I magister dovranno dare comunicazione del numero dei partecipanti appena possibile e raccogliere le quote dei partecipanti (spesa prevista 5 €). Si ricorda che l’evento è aperto ed ognuno di noi si senta libero di invitare amici e/o parenti interessati ad un momento di riflessione e preghiera.

Agenda 2030

Mauro Caputo propone un filmato sull’agenda 2030 prodotto dall’ASVIS, ricorda che Genova sarà sede del Festival dello Sviluppo Sostenibile nei giorni 23, 24, 25 maggio: a breve il volantino con il programma degli eventi.
Paola Viglienzone distribuisce ai magister un quaderno con un materiale per l’Agenda 2030, spiega come lavorare e inserire il materiale prodotto dalle comunità. Le comunità che hanno scelto lo stesso tema potranno incontrarsi e condividere il lavoro. Fra il materiale distribuito si trovano alcuni spunti per ricerche in rete, notizie sul Festival dello Sviluppo Sostenibile, la “guida della persona pigra per salvare il mondo” e la proposta di 3 film, in programma al cinema Nikelodeon sull’obiettivo 11- città e comunità sostenibili. Il quaderno va arricchito, integrato con foto, articoli
ecc. Arriveranno altri contributi dal MASCI regionale. Alcune comunità segnalano l’obbiettivo scelto. Finale L.: salute e benessere; Albenga: la vita sott’acqua; Tigullio: istruzione di qualità;
Sampierdarena: consumo e produzione responsabili; Valpolcevera: città e comunità sostenibili;
Cornigliano città e comunità sostenibili + consumo e produzione responsabili; Centro: la Com. Centro ha scelto l’Obiettivo 6 – Acqua pulita – in particolare i goal (6.a) e (6.b) potenziando la Raccolta Tappi di plastica in collaborazione con CMSR, che ha come obiettivo la realizzazione di pozzi ed acquedotti in

Bivacco regionale

Mauro Caputo. Per la prima volta viene proposto il Bivacco Regionale di Primavera, che si terrà a Vara, base Rostiolo il 4 e 5 maggio. Si può partecipare sabato e domenica o solo domenica.
Si metteranno in campo le risorse delle varie comunità La cucina e la logistica saranno curate dal noviziato del gruppo AGESCI di Sestri Ponente. Le prenotazioni (per bivacco o per la sola domenica) andranno fatte entro il 3 marzo, spesa prevista 20 € per sabato e domenica, 8 € per chi partecipa solo solo domenica. I magister dovranno farsi carico della riscossione delle quote di partecipazione della propria comunità, da consegnare all’atto dell’accoglienza. Si ricorda che l’evento è aperto a tutti, amici, parenti e simpatizzanti.

Manifestazione contro il decreto immigrazione

Viene distribuito il documento del MASCI Nazionale “Tutti i cittadini del mondo: oltre le attuali politiche sull’immigrazione.
MASCI, AGESCI e CNGEI hanno partecipato sabato 26 alla manifestazione genovese contro il decreto sicurezza, partita dalla Stazione Marittima e conclusa in piazza Matteotti. Gli scout presenti erano oltre 1000.

Ore 11,10 pausa caffè, ripresa dei lavori ore 11,30

Prossima assemblea nazionale

Quest’anno si terrà la 28° assemblea elettiva nei giorni 18-19-20 ottobre 2019 “Abitare le parole, Vivere la Parola”, per rinnovare gli incarichi nazionali – presidente, segretario e consiglieri.
Viene distribuito un volantino dove sono presenti dei contenuti per riflettere sul percorso fatto e dare contributi per la formulazione dell’indirizzo programmatico e per vedere su quali prospettive si vuol muovere il Masci nei prossimi tre anni.
L’Assemblea Nazionale deve approvare le linee programmatiche per il triennio con queste scadenze

 18 aprile 2019 – 30 giorni prima del C.N. termine entro il quale dovranno pervenire gli indirizzi
programmatici da parte dei CR;
 17 maggio 2019 – il C.N. esamina le proposte pervenute, eventualmente le integra; il gruppo di lavoro competente acquisisce i documenti per redigere un testo armonico
 20 settembre 2019 – C.N. stesura del testo integrato dalla relazione del P.N. e dell’ A.E.N. da inviare alle regioni;
 27 settembre 2019 – 20 giorni prima dell’ A.N.: termine ultimo per la ricezione da parte delle regioni del testo definitivo.
L’Assemblea nazionale si terrà a Sacrofano, ogni comunità parteciperà con un delegato, la regione con il S.R e l’ A.E.R. E’ opportuno che le comunità si facciano carico delle spese del loro delegato, mentre per il S.R e l’A.E.R. le spese sono a carico della regione. Il nazionale darà comunque una quota di compensazione per il delegato. Per gli accompagnatori
probabilmente è prevista una visita a Roma con pullman, oltre alla possibilità di partecipare come osservatori ai lavori dell’assemblea.
Pertanto le comunità sonio invitate, prima del prossimo C.R. (anticipato al 7 aprile per assolvere alle incombenze in preparazione dell’assemblea nazionale), a trasmettere un contributo sulle linee programmatiche, avvalendosi del documento prodotto dal C.N. e distribuito ai presenti, inviandolo al S.R. per tempo in modo che si possa elaborare un testo il più possibile condiviso da sottoporre al C.R.

Assemblea regionale

La nostra assemblea regionale si terrà il 9 giugno presso i Broxi, dove le comunità presenteranno i nominativi proposti per le cariche nazionali, verrà inoltre proposta una modifica ad un articolo del Regolamento regionale. A seguire la Festa di Primavera.


Il prossimo C.R., 7 Aprile, verrà convocato presso il Centro Studi Mario Mazza.

Campo nazionale in Liguria

Il Campo nazionale dell’accoglienza tenuto a Campi 30 novembre 1 e 2 dicembre 2018, è stato molto partecipato e positivo, con chiacchierate, video, giochi, testimonianze e visita al campus di Coronata. Hanno partecipato 34 adulti scout di 7 regioni italiane.
In calendario 2019 un campo in Liguria sulla Laudato Si ed Agenda 2030 dal 30 novembre a 1 dicembre.

Incontro interregionale in vista delle elezioni europee

Le regioni Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta propongono un evento:
“L’Europa, l’Italia, il mondo scout. Conoscenza e prospettive verso le elezioni europee” sabato 2 marzo 2019 in corso Trapani, 95 a Torino. L’incontro è aperto ad adulti scout del MASCI, Capi, Rovers e Scolte dell’AGESCI. Viene distribuito un volantino con il programma, pranzo al sacco a cura dell’organizzazione.

L’associazione A.N.N.A.

Alessandra Rivella parla dell’associazione A.N.N.A. (Associazione Nazionale Nutriti Artificialmente) di cui è presidente; racconta come è nata l’associazione e gli scopi che si sono prefissati di raggiungere; nel contempo propone una serie di slides sull’argomento. Non sempre mangiare, nel senso di nutrirsi in modo naturale, è possibile. A volte capitano eventi che non permettono a una persona di poter assumere il necessario apporto per la propria esistenza in salute. Quale che sia la causa, un disturbo alimentare, una malattia, un incidente, l’età prematura o avanzata, la NUTRIZIONE ARTIFICIALE interviene sostituendo funzioni fisiologiche con trattamenti medici sostitutivi.
Ottenere una BUONA QUALITA’ DI VITA per la persona in nutrizione artificiale e per i suoi familiari non è semplice, ma è un diritto. Un diritto che si può ottenere promuovendo la conoscenza delle problematiche, facendo formazione e supporto costante e capillare a chi ne ha bisogno.
Questa è la missione di A.N.N.A. (Associazione Nazionale Nutriti Artificialmente) che a braccia aperte accoglie chi ha bisogno, chi vuole collaborare, chi vuole sostenere e chi vuole far crescere la cultura e la speranza per il futuro. Per chi volesse approfondire, vedere il sito www.associazioneanna.it.

Ore 13,30 pausa pranzo, ripresa dei lavori ore 14,50

Pattuglia Agesci M.A.S.C.I. e Luce di Betlemme

Roberto Murari ci relaziona su quanto fatto tra AGESCI e MASCI, abbiamo accolto la Luce di Betlemme domenica sera con una breve cerimonia in stazione a Principe seguita dalla Messa celebrata in San Giovanni di Prè, abbiamo salutato Giampaolo, magister di Ventimiglia, membro della pattuglia arrivata da Trieste che ha proseguito il viaggio per la riviera di ponente portando la Luce fino a Ventimiglia. Abbiamo collaborato con AGESCI nel magazzino di via Borsieri, nato per aiutare gli sfollati del ponte Morandi. Buona partecipazione di scout giovani e adulti alla manifestazione genovese del 26 gennaio contro il decreto sicurezza (vedere quanto relazionato in precedenza). Gli incontri pattuglia MASCI -AGESCI continuano.
La Spezia ha accolto la Luce con l’AGESCI alla stazione, poi sotto ai portici del Comune con la presenza del sindaco; sono state coinvolte anche le scuole medie e superiori. In settimana si è provveduto alla distribuzione, è stata una esperienza molto positiva, sicuramente da ripetere nel futuro.
Ezio Casari comunica che le comunità di Genova centro e Genova città hanno organizzato un’ apericena per raccogliere fondi per l’acquisto di materiali a favore degli sfollati del ponte Morandi, ringrazia la comunità di Pietra Ligure per il contributo dato alla iniziativa e tutti i partecipanti.
Giampaolo De Lucia XX Miglia suggerisce che la Luce sia distribuita al sabato e non la domenica come quest’anno per non creare problemi di logistica. La luce è stata presa a Pietra L. e portata a XX Miglia, quest’anno non hanno partecipato gli scout francesi. La sua partecipazione in pattuglia per la Luce è stata molto positiva .

Centro studi Mario Mazza

Paolo Bressan, direttore del centro Studi Mario Mazza, chiede alle comunità genovesi di collaborare ed aiutare il Centro Studi, dando continuità a questo servizio.
Viene distribuito e approvato il rendiconto economico che R. Murari illustra

Guido Vinciguerra invita gli adulti scout il 14 aprile al teatro Govi di Bolzaneto allo spettacolo delle aquile randagie. Verrà inviato il programma.
Massimiliano Costa distribuisce un libricino con i canti della memoria preparati per la route di S.Rossore
Il SR ringrazia la comunità di Finale per l’ottima accoglienza e per il pranzo.
Il consiglio avendo esaurito gli argomenti all’ordine del giorno chiude i lavori alle ore 16 circa, segue la S. Messa celebrata dall’AE regionale don F. Anfossi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.