Incontro delle pattuglie Regionali

[mypdf file=”/uploads/2010/10/Riunione-delle-pattuglie-regionali-del-9-ottobre-20101.pdf” title=”Relazione dell’incontro delle pattuglie regionali – SCARICA LA RELAZIONE]

Sabato 9 ottobre 2010 alle ore 15,30, presso la sede della Comunità di Cornigliano di sono incontrate le Pattuglie Regionali col Comitato Esecutivo.

L’incontro conclude il primo anno di lavoro ed è stata l’occasione per fare il punto della situazione, condividere il lavoro svolto e ripartire con gli obiettivi del prossimo anno.

Ecco in sintesi quanto emerso dall’incontro:

Pattuglia di Formazione Permanente

In questo primo anno si è incontrata tre volte e ha lavorato molto tramite contatti telefonici o via e-mail.

Il lavoro svolto ha permesso l’organizzazione della giornata dello Spirito alla Madonna del Monte il 30 maggio scorso che ha visto le Comunità molto coinvolte anche nel lavoro preparatorio.

Durante l’estate si è lavorato sui contenuti dei cartelloni preparati dalle Comunità per progettare un piano di formazione regionale con respiro biennale che veda coinvolte le comunità su un tema condiviso. Dall’analisi delle risposte delle Comunità al questionario dell’assemblea è emerso che il tema dell’etica sia personale sia più generalmente della società civile è il più “gettonato” e pertanto si lavorerà in tal senso.

Nell’immediato futuro si renderanno fruibili per tutti le risposte dei questionari presentati dalle Comunità all’assemblea regionale con un cartellone e si pubblicheranno anche le conclusioni della storiella proposta dalla pattuglia ed interpretate con grande fantasia dalle Comunità stesse.

Il metodo di lavoro per affrontare il tema dell’Etica personale e pubblica, sarà quello già adottato proficuamente sul progetto del bene comune Rispetto al progetto del 2008-2009 si crecherà di coinvolgere ancor più le Comunità nell’elaborazione del progetto e quindi entro il prossimo Consiglio Regionale del 18 dicembre, la Pattuglia preparerà nuovi stimoli per coinvolgere le Comunità per la scelta dei dettagli e temi specifici dell’argomento prescelto.

La Pattuglia ha anche spedito una relazione sul lavoro svolto a tutti gli adulti scout. L’invio sarà ripetuto per richiamare l’attenzione di tutti.

Pattuglia Masci -Agesci

Il lavoro iniziato ormai 5 anni fa sta portando i suoi frutti: la Pattuglia si incontra regolarmente con gli incaricati dell’ Agesci e alcuni appuntamenti sono ormai una ricorrenza fissa: Luce di Betlemme, San Giorgio, Jamboree on the air . Si rileva che per l’Agesci il San Giorgio è una ricorrenza oggi forse poco sentita e da rivitalizzare.

Grande successo ha riscosso l’incontro a Vara a giugno in occasione dell’inaugurazione della Base. I presenti hanno iniziato a scoprire il Masci: adulti che riescono perfino ad organizzare i canti della Messa li per li…. e cantano pure! Si pensa di ripetere l’esperienza.

A tale proposito, visto che l’Agesci ha chiesto la collaborazione delle Comunità Masci per svolgere alcuni lavori presso la base del Rostiolo (Vara), si procederà per rendere noto alle comunità un elenco di compiti da svolgere e persone da contattare nel caso si fosse disponibili a rispettare l’impegno non solo morale che ci siamo presi.

Una bella novità è stata la proposta di svolgere congiuntamente un Consiglio Regionale del Masci e dell’Agesci per favorire la reciproca conoscenza a livello regionale, ma soprattutto a livello di gruppi e Comunità che operano sullo stesso territorio. La proposta è stata accolta immediatamente dal Consiglio regionale Agesci e la data fissata per tale incontro è il 23 gennaio 2011. Ovviamente modalità e temi dell’incontro saranno fissati nei prossimi incontri della pattuglia.

Ultimo punto affrontato è quello dell’Albo delle Competenze: una raccolta di Competenze che i singoli Adulti Scout hanno e che vogliono mettere a disposizione sia dell’Agesci che del Masci. La adesioni non sono molte, forse perchè i singoli pensano di dover essere dei luminari in materia o avere conoscenze estese della materia. Non è così, anche piccole competenze possono risultare prezione. Si procederà pertanto con la richiesta ai singoli Adulti Scout di rivalutare la propria posizione al fine di arricchire l’albo con nuovi nominativi e competenze.

Si farà anche un piccolo pieghevole esplicativo per comunicare all’Agesci e al Masci quali sono i nominativi e le competenze a disposizione.

Pattuglia Sviluppo

Da una parte si è cercato di contattare alcune realtà per iniziare concretamente a promuovere la nascita delle nuove comunità, dall’altra si è lavorato per creare una metodologia ed alcuni strumenti di promozione dello scautismo adulto.

Abbiamo visionato una presentazione in Power Point che con poche diapositive illustra sinteticamente la proposta del Masci. La presentazione è destinata ad un incontro preliminare da svolgersi con gli interessati, senza entrare subito nei dettagli per evitare di spaventare gli interlocutori. Abbiamo visionato anche un DVD con una serie di foto della vita di una Comunità. Sarà lo spunto per prepararne un’altro con immagini che richiamino oltre i momenti delle uscite all’aria aperta, anche tutti gli altri aspetti della vita comunitaria (servizio, preghiera, formazione…).

Sul piano operativo la pattuglia ha preso contatti con il parroco della chiesa del carmine a Genova che si è dimostrato recettivo alla proposta. Si sta tentando di contattare altre realtà quali Novi Ligure per promuovere la rinascita di una Comunità, Recco che già in passato aveva dimostrato interessa da parte di alcuni e Albenga dove sono in corso contatti.

Una cosa importante che è uscita nel dibattito è che le Comunità nuove che nascono devono essere accompagnate per mano dalla Pattuglia. I legame ed il supporto della regione deve essere sentito da che inizia la nuova avventura.

Pattuglia Comunicazione

E’ stato presentato il nuovo sito quasi pronto per la pubblicazione, frutto soprattutto del lavoro e delle competenze personali di Maurizio Alberti del Tigullio.

Col nuovo sito sarà più semplice raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Aggiornamento da parte di tutti
  • Archivio storico di tutte le attività svolte in regione
  • Facilità di ricerca per categoria o argomento dei contenuti

Appena il sito sarà completato, saranno fatti degli stage per insegnare ad utilizzare il back office (strumento per scrivere gli articoli per il sito) e per chi si impegnerà all’inserimento dei dati.

Sono richiesti anche dei volontari per il trasferimenti dei contenuti del vecchio sito su quello nuovo.

L’avvio del nuovo sito internet permetterà di svolgere un servizio informativo più completo e meno legato alla disponibilità di tempo del singolo.

Si auspica pertanto la creazione di una vera pattuglia che si occupi di comunicare il Masci anche con mezzi e strategie fin ora mai usate.

Dopo tre belle orette di intenso lavoro, con tanto di merenda, la riunione si è conclusa col canto “Scende la sera” e l’augurio di buon lavoro per il prossimo anno.

L’auspicio è che altri adulti scout si coinvolgano nelle pattuglie per arricchirne il lavoro e che lo spirito di lavoro collegiale aperto al contributo ed alla condivisione di tutti i membri continui ad improntare il lavoro delle Pattuglie che devono diventare sempre più il ‘motore’ delle attività Regionali.