Verbale del consiglio regionale del 22 maggio 2016

[mypdf file=”2016/06/verbalecr20160522″ title=”Scarica il verbale”]

VERBALE DEL CONSIGLIO REGIONALE
22 maggio 2016
Presso l’Associazione don Lino ai Broxi, Ospiti della Comunità Valpolcevera
Ore 9,40: il Segretario Regionale dopo aver controllato le presenze, dichiara valido il
consiglio e dà inizio ai lavori. Sono presenti: il Segretario Regionale M. Caputo, i Consiglieri
regionali P. Viglienzone e R.Murari, i referenti di pattuglia G. Vinciguerra e E.
Casari, il referente all’organizzazione G.L. Pedemonte, il referente allo sviluppo A.
Bavassano, il Presidente del Centro Studi Mario Mazza M. Costa, il tesoriere G. Lano,
tutte le Comunità della Liguria con il Magister o un delegato, ad eccezione di Imperia
e Pietra Ligure. Dalle ore 13 è presente anche l’A.E. F.Anfossi.
Il C.R. inizia con una preghiera e la lettura di un passo del Patto Comunitario. Enzo
Sciarrabba presenta la struttura dei Broxi dove il Masci della Valpolcevera opera dalla
fondazione e illustra sinteticamente l’attività svolta dall’associazione,
Caputo ringrazia i partecipanti al C.R., ricorda che il 12 giugno si terrà l’A.R. e passa la
parola a Bavassano per illustrare quanto preparato dalla pattuglia per la revisione del regolamento
regionale.
Bavassano ringrazia Sergio e Flora per il percorso svolto da settembre ad oggi, distribuisce
ai presenti copia della bozza del regolamento, legge le modifiche apportate tenendo
conto dei suggerimenti delle Comunità, sia quelli accolti che quelli non accolti,
spiegandone le motivazioni. In A.R. sarà portata la bozza finale, non si esclude la possibilità
di ulteriori emendamenti. Il percorso dovrebbe portare ad una fase di approvazione
in stile scout. Dopo un’ampia discussione Bavassano prende nota di alcuni suggerimenti
e modifiche proposte dai magister, integra la bozza che così emendata viene messa
ai voti: Favorevoli 17, Contrari nessuno, Astenuti 1, pertanto la bozza è approvata.
Caputo parla della petizione sui migranti, iniziativa nazionale in cui tutti gli adulti scout
stanno impegnandosi. L’argomento dell’accoglienza ci deve tenere uniti e si deve insistere
su questo percorso È stato invitato Andrea Torre, del centro studi migrazioni nel
mediterraneo MEDI, che, dopo la proiezione del filmato, “mare rosso” (un contributo
utile per la nostra petizione) fa un intervento sulle migrazioni, sottolinea l’importanza di
affrontare l’argomento in modo non superficiale, perché spesso non vengono evidenziati
i problemi più importanti e fornisce dati sul numero di immigrati, sulle provenienze, sui
costi. Per chi volesse ulteriori informazioni può consultare il sito www.csmedi.com o
REGIONE LIGURIA
Sede Nazionale Via V. Picardi, 6 – 00197 Roma Sede Regionale Via Asilo Garbarino, 6b – 16126 Genova
sede@masci.it – www.masci.it info@masciliguria.org – www.masciliguria.org
M.A.S.C.I.
Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani
scrivere a medi@csmedi.com Seguono domande per chiarimenti e distribuzione del materiale
inviato dal nazionale per la petizione. Si propone di discutere la petizione in
comunità, portando eventualmente proposte all’assemblea regionale. I filmati visti oggi
saranno messi a disposizione degli AASS sul sito del MASCI Liguria .
Alle ore 13,00 il CR è sospeso per la pausa pranzo e i lavori riprendono alle ore
14,30 circa.
Caputo L’Assemblea nazionale elettiva si terrà il 28, 29 e 30 ottobre, le comunità dovranno
nominare un delegato che sia un adulto scout censito entro il 30/4/2016; la nostra
regione ha diritto a venti voti (17 di comunità, 1 S.R, 1 A.E. 1 C.N. Costa), le iscrizioni
sono aperte sino al 30 giugno, si auspica che gli accompagnatori siano numerosi,
per tutti i dettagli si può vedere quanto pubblicato su Strade aperte, o sul sito del MASCI
nazionale www.masci.it.Si pensa di organizzare un pullman che raccolga tutta la
regione da ponente a levante.
La pattuglia MASCI AGESCI aggiorna sullo stato dell’arte
Caputo informa sulla Bottega dello Sviluppo che si svolgerà per macro area il 18 giugno
a Torino con la partecipazione della Liguria, Piemonte e Val d’Aosta.
Casari, in qualità di membro del cda della Fondazione Ligure per lo Scoutismo “Le
Gioiose” ha partecipato il 3 maggio a una riunione per la base di Vara, la più grande
base d’Italia con 14.000 presenze di scout e relaziona sull’incontro. Viene ribadita la disponibilità
del M.A.S.C.I ligure a collaborare e farsi parte attiva in questa Fondazione.
Dapelo in qualità di membro della pattuglia MASCI/AGESCI riferisce della scarsa partecipazione
da parte degli A.S. al campo Ora et Labora e alla festa di Vara e aggiorna
sugli incontri periodici con AGESCI
Don F.Anfossi sottolinea quakle bella esperienza posa essere il campo Ora et Labora,
ovviamente se siamo in cinque si lavora, se siamo cinquanta si lavora di più, sarebbe
auspicabile ci fossero più presenze da parte del MASCI anche per un miglioramento dei
rapporti MASCI -AGESCI.
Caputo Il 12 giugno si terrà l’A.R. presso la sede dell’Associazione Don Lino ai Broxi,
accoglienza alle ore 8,45 da parte della comunità di Cornigliano, il primo sarà preparato
dalla comunità della Valpolcevera, il secondo condiviso. Al mattino durante l’A.R. si
lavorerà sul regolamento, successivamente verranno discusse le eventuali canditature
per il rinnovo della Presidenza Nazionale, del Segretario Nazionale e dei Consiglieri
Nazionali. Seguirà la festa di primavera. La comunità di La Spezia proporrà un gioco.
REGIONE LIGURIA
Sede Nazionale Via V. Picardi, 6 – 00197 Roma Sede Regionale Via Asilo Garbarino, 6b – 16126 Genova
sede@masci.it – www.masci.it info@masciliguria.org – www.masciliguria.org
M.A.S.C.I.
Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani
Lauro Cardellini porterà un assortimento di pile, maglie polo a manica corta e a manica
lunga, sia da uomo sia da donna; gli interessati sono pregati di prendere contatto con lui
per eventuali prenotazioni, informazioni e acquisti. I magister sono invitati a portare un
sacchettino di terra che servirà per un’attività sul tema della festa “esci dalla tua terra e
va…”.
Il 28 e 29 maggio il Centro studi Mario Mazza ha organizzato alcune attività per celebrare
il centenario dello scautismo cattolico nato a Genova nel 1816, (vedere volantino
sul sito del centro studi), per la cena alla Commenda di sabato 28 sono disponibili circa
centosessanta posti, pertanto chi desidera partecipare si prenoti al più presto, gli altri incontri
sono liberi senza prenotazione.
Il SR ringrazia ancora una volta i partecipanti al consiglio e la comunità della Valpolcevera
per il servizio svolto.
Avendo esaurito gli argomenti all’ordine del giorno i lavori si chiudono alle ore 16.15, a
seguire la S. Messa celebrata dall’A.E.R.